Il nuovo sistema di building automation e di gestione allarmi all’ETH di Zurigo

 

eth_1Dal primo luglio 2001 nella divisione “Security” e “Buildings” dell’ETH (Eidgenössische Technische Hochschule Zürich = Istituto Federale Svizzero di Tecnologia Zurigo) utilizza un nuovo sistema di Building Automation e di gestione allarmi.

L’ETH venne fondato dal governo svizzero nel 1854. Più di 7.500 persone vi lavorano come insegnanti, ricercatori ed amministrazione. Le statistiche correnti dell’ETH mostrano 11.700 studenti registrati. Tra laureati e professori, l’Istituto annovera Premi Nobel come Albert Einstein e Wilhelm Konrad Röntgen.

Struttura dell’istituto

L’ETH ha 5 siti a Zurigo, con più di 220 edifici. Ci sono 11 divisioni di edifici, 2 centrali di allarmi, 3 stazioni di ingegneria e 12 stazioni operative.

 

Background

L’obiettivo del progetto è stato quello di creare una base fortemente trasparente che a lungo termine possa:

  • Soddisfare le richieste e le esigenze della moderna Building Automation e dei sistemi di sicurezza in maniera economica
  • Permettere un’integrazione efficiente delle installazioni nuove, e di quelle rinnovate, negli edifici
  • Supportare in maniera completa le richieste di risparmio energetico
  • Permettere di aumentare il comfort delle aule
  • Essere in grado di reagire in maniera flessibile ai cambiamenti ed estensioni future.

 

eth_2

 

La soluzione

Lo SCADA scelto (Wizcon) dispone delle seguenti funzioni, obbligatorie nell’automazione degli edifici:

  • Struttura client / server
  • Un grande numero di driver ed interfacce che possono essere usate per la connessione con I sottosistemi (ad esempio Sauter Ey2400 e Ey3600, Cerberus)
  • Interfaccia web integrata: figure, diagrammi, liste di allarmi e protocolli vengono resi completamente disponibili su browser standard

L’esigenza di una gestione moderna degli allarmi può essere soddisfatta dall’estensione integrata Alert:

  • Integrazione completa in Wizcon, gli allarmi vengono generati dinamicamente
  • Il riconoscimento degli allarmi può essere configurato su una stampante, un pager o localmente, per fax o per email
  • Possono essere definiti task per gruppi di funzioni e di utenti
  • Il trattamento degli allarmi viene generato automaticamente in corrispondenza della schedulazione delle chiamate
  • La tabella degli allarmi può essere generata in formato adattabile alle esigenze dell’utente

Alert gestisce più di 25.000 allarmi nelle divisioni: sistema di condizionamento, di ventilazione, riscaldamento, sanitario, elettrico antincendio, trasporto e misura.
Il nuovo allarme centrale sul sito di Hönggerberg dispone dell’ergonomia e della funzionalità necessaria per un trattamento allarmi efficace. È responsabile della gestione allarmi sul sito, locato in centro città ed in altre 3 locazioni. A Hönggerberg, 24 ore al giorno e 365 giorni all’anno è presente almeno una persona nel reparto di sicurezza. Il compito principale di questo staff è il trattamento degli allarmi e dei messaggi non inviati e per le telefonate in orari di chiusura ufficio. Se il sito in centro città (dove si trova la seconda centrale di allarme) e le altre locazioni non sono piantonate (notte e week-end), ALERT controlla gli allarmi, tramite la centrale allarmi di Hönggerberg, agli operatori addetti. In questo modo possono controllare la situazione chiaramente ed intervenire, se necessario. Alert supporta gli operatori con le sue statistiche di guasto, i suoi meccanismi di intervento automatico ed i propri storici.

Flessibilità dell’integrazione aperta delle installazioni e dei progetti dopo la fine del contratto

All’ETH le installazioni vengono regolarmente rinnovate e nuovi edifici sono costruiti. Così occorre inserire le nuove parti nel sistema di sicurezza in totale autonomia per le parti di impianto già esistenti. Ciò è assolutamente possibile grazie alle caratteristiche di Alert. Il nuovo sistema di gestione degli edifici e degli allarmi è stato realizzato da SCADA SOFT AG (www.scada.ch) e SAUTER AG (www.sauter-controls.com) in cooperazione con la divisione "computing and communication" dell’Istituto.

S5 Box

Login Form